Nelle scorse ore la deputata Pd, Enza Bruno Bossio ha presentato, come prima firmataria, un’interrogazione al Ministro dell’Interno per comprendere le ragioni della mancata erogazione della prima tranche di fondi per i progetti Sprar. In particolare nell’interrogazione, sottoscritta anche dai deputati Pezzopane, Librandi, Migliore e Fragomelli, si chiede “se tale ritardo risponda ad una precisa scelta politica del Governo, scelta che, ad avviso degli interroganti mette in difficoltà l’importante rete di accoglienza e integrazione posta in essere dagli enti locali, e quali saranno i tempi di erogazione definitiva delle risorse per assicurare piena operatività ai progetti”.
“È un’ottima iniziativa, commenta il presidente dell’associazione don Vincenzo Matrangolo, Giovanni Manoccio, un tentativo di comprendere il perché di questo incomprensibile ritardo che va a condizionare pesantemente l’attività dei progetti Sprar. Spero-conclude Manoccio- che dopo questo atto si possa arrivare a una rapida risoluzione di una vicenda che col tempo rischia di diventare insostenibile soprattutto per gli Sprar calabresi che sono strutturalmente più deboli”. 

Post correlati

WordPress Video Lightbox Plugin