/widgets.js";var sz=d.getElementsByTagName(s)[0];sz.parentNode.insertBefore(z,sz)}(document,"script","zb-embed-code"));

Niente da fare per la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia nel match giocato ieri pomeriggio al cospetto della Calzedonia Verona. I giallorossi di coach Bagnoli sono stati sconfitti con il punteggio di 3-0 sul campo della formazione scaligera. Il tecnico mantovano punta su Zhukouski al palleggio, Al Hachdadi opposto, Mengozzi e Vitelli al centro, Kadu e Skrimov in posto 4, il giovane Cappio (classe 1999) nel ruolo di libero (Marra out per un problema intestinale che lo ha costretto al forfait). Buon inizio della Tonno Callipo che tiene testa ai padroni di casa mostrando un buon piglio. Poi però Verona vira avanti al servizio con Boyer e nella parte centrale allunga portandosi sul 16-12. Zhukouski e compagni provano a ribattere, ma la Calzedonia conquista il set con il punteggio di 25-21. La Tonno Callipo approccia male il secondo parziale e va sotto 5-0. I giallorossi non demordono e si rifanno sotto, ma Kaziyski e compagni riallungano ancora prima sull’8-4 e poi sul 16-10. Il set non cambia binario e termina 25-16 per i padroni di casa. E’ decisamente migliore il rendimento della Tonno Callipo nel terzo parziale con i giallorossi che giocano una buona pallavolo e si portano avanti fino all’8-9 con Al Hachdadi. Poi però Boyer in battuta rompe gli equilibri, Verona allunga in maniera decisiva e per la squadra di Bagnoli non c’è più nulla da fare. I veneti 
accelerano ancora e conquistano il parziale con il punteggio di 25-15 e la partita con il punteggio di 3-0.

Post correlati

WordPress Video Lightbox Plugin