“Al momento non viene esclusa alcuna causa. Si sta lavorando per effettuare accertamenti tecnici e scientifici sulla tenda incendiata”. A dirlo il procuratore di Palmi Ottavio Sferlazza, nel corso della riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica convocata dal prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari dopo l’incendio nella tendopoli di San Ferdinando che ha provocato una vittima.
Il magistrato, parlando con i giornalisti, ha chiesto tempo “per avere gli elementi necessari per avere un quadro della situazione”. Sferlazza, in mattinata, effettuerà un sopralluogo nella tendopoli.

Post correlati

WordPress Video Lightbox Plugin