/widgets.js";var sz=d.getElementsByTagName(s)[0];sz.parentNode.insertBefore(z,sz)}(document,"script","zb-embed-code"));

Un 22enne è stato sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima con l’accusa di stalking nei confronti della ex fidanzata. Dalle indagini condotte dai carabinieri della Compagnia di Lamezia Terme è emerso che già durante la relazione, durata alcuni mesi, sono iniziate le scenate di gelosia del ragazzo, C.S., che hanno spinto la ragazza ad interrompere la frequentazione. Il ragazzo ha quindi iniziato ad assillarla minacciando il suicidio e, in diverse circostanze, ha fatto perdere le proprie tracce per giorni senza informare i propri familiari. In una occasione si è barricato in un appartamento minacciando di togliersi la vita se lei non lo avesse raggiunto. Inoltre l’indagato ha intimato agli amici comuni di non frequentarla più nel tentativo di isolarla e costringerla a tornare da lui, utilizzando profili social falsi. Tutte condotte che hanno spinto la giovane ad evitare di uscire di casa da sola e di frequentare altri ragazzi.
   

Post correlati

WordPress Video Lightbox Plugin