Archiviata la vittoria in Campionato di sabato scorso per la Pirossigeno Città di Cosenza è tempo di Coppa Italia e così, al “PalaFerraro”, gli uomini di Mendicino affrontano il Città di Fiore di mister Federico nella gara di andata degli ottavi di finale.
I cosentini partono a spron battuto: passa solo un minuto e Chiappetta R. sblocca il risultato con un preciso diagonale; al 6°, sempre su azione personale, Riconosciuto realizza il 2-0 mentre un minuto dopo si vede deviare la palla in angolo dal giovane portiere ospite Romano. Il Città di Fiore prova a reagire con il neo entrato Madia ma la sua conclusione non impensierisce l’estremo difensore rossoblù Gervasi. La Pirossigeno Città di Cosenza continua a pressare alto i difensori avversari ed al 17° Chiappetta R. sigla il 3-0. Al 20° capitan Galiano, appena entrato, coglie in pieno il palo alla sinistra del portiere; dopo il poker di goal nella precedente partita il numero 12 rossoblù decide di indossare le vesti di uomo-assist: al 22° pesca al limite dell’area avversaria Monterosso per un rigore in movimento, due minuti più tardi salta il portiere ospite e regala a Riconosciuto la palla del 5-0. Ad un minuto dalla fine arriva il gol del Città di Fiore grazie a Silletta, bravo a rubare palla ed involarsi in solitario verso la porta rossoblù.

 
Dagli spogliatoi, però, esce un altro Città di Fiore. Nonostante l’immediato gol di Chiappetta R., i sangiovannesi sono più reattivi e salgono alti a pressare i padroni di casa rendendosi pericolosi in più di un’occasione. Al 4° capitan Oliverio viene anticipato in area da Gervasi, al 6° arriva il meritato gol ospite: punizione dal limite battuta da Cordua verso Simari che conclude in porta trovando sulla linea Chiappetta A., sulla respinta del numero 6 cosentino il più lesto di tutti è Madia che realizza. I ragazzi del presidente Fuoco non riescono a reagire ed al 7° il Città di Fiore si rende nuovamente pericoloso con capitan Oliverio ma questa volta è la traversa a salvare la porta cosentina. Dalla panchina mister Mendicino striglia i suoi ragazzi, predicando più attenzione ed al 18° ecco arrivare il goal scaccia-crisi di Monterosso. Time-out sangiovannese con mister Federico che avvicenda i portieri schierando la propria squadra con Mosca portiere di movimento e le occasioni non tardano ad arrivare: prima è sfortunato Cordua nel cogliere l’ennesima traversa con un tiro dalla distanza, poi è Mosca ad andare vicino alla realizzazione. Al 29° gli arbitri decretano un calcio di rigore a favore del Città di Fiore: Cordua va alla battuta ma si fa ipnotizzare da Gervasi che respinge, i difensori rossoblù restano immobili mentre Simari, in scivolata, realizza il terzo goal. Durante i tre minuti di recupero arriva il goal del definitivo 8-3 ad opera del numero 10 rossoblù Monterosso.
La gara di ritorno si giocherà mercoledì 24 ottobre a San Giovanni in Fiore mentre il prossimo impegno in Campionato per la Pirossigeno Città di Cosenza è per sabato 13 ottobre contro il Mirto del presidente Salvino che, in casa, non perde dal 21 ottobre 2017.

 

Pirossigeno Città di Cosenza vs. Città di Fiore 8-3

Pirossigeno Città di Cosenza: Gervasi, Paolozzo, Chiappetta A., Riconosciuto, Gerbasi, Monterosso, Galiano, Candiloro, Savuto, Rinaldi, Chiappetta R., Ceraldi. Allenatore: Mendicino

Città di Fiore: Piccolo, Silletta, Bitonti, Fratto, Marano, Cordua, Madia, Simari, Leto, Oliverio, Mosca, Romano. Allenatore: Federico

Arbitri: Pierfrancesco Rose di Rossano e Gabriele Bonavita di Paola

Marcatori:

– pt 1° Chiappetta R (CS) – 6° Riconosciuto (CS) – 17° Chiappetta R. (CS) – 22° Monterosso (CS) – 24° Riconosciuto (CS) – Silletta (CdF)

– st 2° Chiappetta R. (CS) – 6° Madia (CdF) – 18° Monterosso (CS) – 29° Simari (CdF) – 32° Monterosso (CS)

Post correlati

WordPress Video Lightbox Plugin