Su proposta dell’assessore all’Ambiente Antonella Rizzo è stato approvato dalla Giunta,  nel corso della riunione, il Regolamento di organizzazione dell’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambiente ( Arpacal). Con lo strumento approvato si procede ad una razionalizzazione delle attività e delle risorse, consolidata dalla presenza di una rete operativa su tutto il territorio regionale improntata all’efficientamento dei costi ed al miglioramento della qualità della rete dei laboratori. ” Con il regolamento- spiega l’Assessore Rizzo- abbiamo inteso recepire tutte le indicazioni che ci sono arrivate dai territori prevedendo in maniera particolare per la sede di Vibo Valentia e di Crotone il mantenimento dei laboratori di base, e per Vibo l’Osservatorio Regionale per le acque edil polo formativo regionale; per Crotone, quindi,  il gruppo di attività SIN, Sito di interesse nazionale bonifiche, e il centro di ‘Marine Strategy’. “ Questo regolamento dà  la possibilità di dare avvio a nuove assunzioni di personale specializzato- dice ancora l’assessore all’Ambiente-, al fine di garantire una maggiore qualità nelle risposte da dare ai cittadini in adeguamento alle linee di indirizzo previste dalla Legge 132 che istituisce la rete dei lavoratori accreditati nazionali “. Compiacimento è stato espresso dal presidente dell’ANCI regionale,  Gianluca Callipo,  per la sensibilità della Giunta Regionale mostrata nell’aver valorizzato le peculiarità di ciascun dipartimento dell’Arpacal tenendo conto delle indicazioni che sono venute dai territori.

WordPress Video Lightbox Plugin